Meteo Andora

 
Andora [in ligure Andöa, Andö(r)a]
Casa Comunale: Sindaco in carica Mauro DEMICHELIS dal 26 Maggio 2015 | Latitudine 43°57'29" N | Longitudine 8°05'24" E | Locatore JN43BW | Regione di appartenenza Liguria | Provincia Savona | Cap 17051 | Prefisso telefonico 0182 | Fuso orario UTC+1 | Abitanti Andoresi | Abitanti 7509 al 30 Aprile 2017 | Altitudine 10 m s.l.m. | Superficie 31,80 Km² | Cod. ISTAT 009006 | Cod. Catasto A278 | Patroni SS.Giacomo e Filippo 3 Maggio | Torrente Merula | CI sismica zona 3S (sismicità bassa) | CI climatica zona C  1,195 gradi giorno | Frazioni S.Pietro,San Bartolomeo, San Giovanni, Castello, Rollo, Conna, Colla Micheri | Comune gemellato con Larvik (Norvegia) dal 2006
 
 
AndoraMeteo INFO
AndoraMeteo Questa pagina web si aggiorna automaticamente ogni 5 minuti AndoraMeteo su questo sito allerte meteo regionali e allerte meteo comunali AndoraMeteo messaggio dal webmaster: nulla da segnalare www.andorameteo.it
Non sono notizie ma semplici informazioni!
Meteo Liguria Notizie
 
Stazione meteo
 
ILIGURIA185
Latitudine 43°57'29" N (43.9582° N), longitudine 008°08'24" E (8.1401° E)
Locatore JN43BW
Stazione meteo LaCrosse WS2357, elevazione 10 mt slm
ICAO vicinanze: LIMU Capo Mele (SV)
Regione: LIGURIA
 
Questa stazione meteo è stata attivata MERCOLEDI 24 Febbraio 2016, è gestita dal personale volontario della Protezione Civile della Regione Liguria facente parte del Gruppo Comunale di Protezione Civile e AIB di Andora (SV) ed è ubicata nella zona centrale della città di Andora (SV) . La stazione è presente anche sulla rete APRS radioamatoriale (https:aprs.fi) con nominativo IW1PPB-4.
 
 
Weather Underground PWS ILIGURIA185
I dati meteo ed i relativi grafici giornalieri, settimanali, mensili ed annuali, registrati dal 24 Febbraio 2016 al giorno corrente, sono visionabili cliccando sul banner qui a fianco.
 

 

 
Gruppo Comunale di Protezione Civile e AIB
Via CAVOUR, 94 - 17051 Andora (Savona)
Tel: 0182 019020  Fax: 0182 019019  Cel: 335 8446564
Telefono fisso per le EMERGENZE: 0182 019021
www.protezionecivileandora.com
www.comune.andora.sv.it

 

Non prendere mai decisioni importanti basandosi sui dati meteo pubblicati in questa pagina web

 
Dal 10 Gennaio 2018 questa stazione meteo partecipa ad un progetto per la rilevazione dei terremoti con un nuovo rilevatore sismico installato in sede, altri in altre località del ponente ligure , per maggiori informazioni vedi fondo pagina.
Altre località già attivate: Loano, Borghetto SS, Ceriale, Pietra Ligure, Ranzi, Villanova d'Albenga (Frazione Ligo),Cisano, Carcare, Quiliano e M.te Baraccone (Quiliano).
 
 
 
 
Avvisi e allerte meteo regione Liguria
a cura dell'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente Ligure
 e del Centro Funzionale della Protezione Civile della Regione Liguria  
(link a pagine web con diritti riservati)
 
 
SISTEMA DI ALLERTAMENTO A COLORI
per il rischio idrogeologico, idraulico e nivologico come deciso dalla Delibera di Giunta Regionale n° 1157 dello 05 Ottobre 2015.
Dal 16 Marzo, grazie a Diego IU1FIG, questa mappa è aggiornata in automatico in tempo reale ad ogni variazione effettuata dal servizio regionale
 
Mappa di allerta meteo regionale



 
 
Il cartello qui sopra riprodotto è una realizzazione di IZ1AZS G.SARPERO, radioamatore socio CISAR Genova che ne detiene tutti i diritti anche di riproduzione; questi pannelli sono attivi nei territori comunali di Ceriale, Andora, Stellanello,Testico e Cesio (SV)
 
 

 

ATTENZIONE: durante le allerte meteo consultare sempre il BOLLETTINO PROTEZIONE CIVILE cliccando sul banner presente qui sotto per visionare il giorno esatto dell'attivazione, gli orari di inizio e fine allerta ed eventuali variazioni di colore. Le allerte possono essere riferite alle zone interne piuttosto che a quelle costiere e altresì interessare località che pur appartenendo alla stessa zona, hanno all'interno del loro territorio dei bacini idrografici di diversa portata rispetto a quello dichiarato per l'allerta meteo corrente, quindi è possibile che due cittadine confinanti presentino due diversi colori di allerta. L'allerta meteo regionale qui sopra esposta ed il cartello segnano l'allerta meteo regionale complessiva per la zona a cui questa stazione meteo appartiene. La città di Andora è interessata da bacini idrografici medi (<150 Km2) ed è all'interno della zona A.

 

 
Clicca sul banner sottostante per leggere il bollettino meteo ARPAL in formato PDF
Clicca sul banner sottostante per visionare il modello di simulazione BOLAM-MOLOCH
Modelli meteorologici METEONETWORK (cliccare su immagine)
 
Modelli disponibili:
 
GFS-GSM Italia e Europa
ECMWF
WRF Italia Nord, Centro e Sud
WRF Odografi, Radiosondaggi e Cross-Section
WRF Ensemble e Meteogrammi
Mappe Vento
Moloch Italia


Allerte meteo regioni confinanti
(clicca sui loghi per visionare le allerte meteo regionali)
           
 

Una APP per terminali Android e prossimamente per terminali iOS molto interessante per avvisi allerte meteo comunali, regionali e nazionali direttamente sui smartphone e tablet: ALLARME METEO IT prossimamente disponibile anche per i cittadini di Andora

 

 
La maggior parte dei fenomeni temporaleschi, a volte di forte intensità, che interessano la nostra regione provengono da ovest, quindi un'attenzione alle allerte meteo della Francia può essere molto utile
 
 
Allerta meteo Francia (link a pagina web con diritti riservati: http://meteo.fr)
 
Radar meteo Francia (link a pagina web con diritti riservati: www.meteo60.fr)
 

Categorie idrologiche comunali
 
Mappa piani di bacino della provincia di Savona
(Link a pagina web con diritti riservati: www.provincia.savona.it)
 
Il bacino idrico del torrente Merula

Dati meteo aggiornati ogni 15 minuti
Streaming  in tempo reale da webcam n°7 HD (1280x1024 IR on) - lato mare Levante (Pietra Ligure, Borgio Verezzi, Caprazoppa, Capo Noli)
Immagine da satellite (animazione delle immagini registrate nelle due ultime ore)
Animazione Meteosat visibile 2ore
Animazione Meteosat visibile 2ore
Carta di pressione al suolo (aggiornamento automatico)
Tipi di nuvole, simboli su carte meteo e altitudine
Animazione venti in quota (www.idokep.hu)

L'atmosfera terrestre
L'atmosfera terrestre è l'involucro di gas che riveste il pianeta Terra. È composta per il 78% da azoto, per il 21% da ossigeno e per la restante parte da argon, anidride carbonica e tracce di altri elementi. A tali gas si aggiunge il vapore acqueo, la cui percentuale è piuttosto variabile e può arrivare fino al 6%. Viene suddivisa in più strati di diverso spessore, in base all’andamento della temperatura
 
 
Troposfera

È lo strato più basso dell'atmosfera terrestre quello in cui siamo immersi, dove i vari gas hanno la più alta concentrazione. Il suo spessore varia da circa 10 km sopra ai poli a 20 km in prossimità dell’equatore. La troposfera viene riscaldata dal calore proveniente dalla superficie della Terra e la sua temperatura diminuisce salendo verso l'alto secondo un gradiente termico verticale pari a 0.6 °C ogni 100 metri. Nella troposfera avvengono i fenomeni atmosferici come il vento, la formazione delle nuvole, le precipitazioni.

Stratosfera

In questo strato, che si estende fino a 50 km di altezza, il vapor acqueo è pressoché assente e i gas sono molto più rarefatti rispetto a quelli della troposfera. La temperatura aumenta con il crescere dell’altezza, per la presenza, intorno ai 40 km, di uno strato di ozono. L’ozono ha la proprietà di assorbire la radiazione ultravioletta, producendo calore e schermando le radiazioni nocive per la vita sulla Terra. Nella stratosfera sono inoltre presenti delle nubi madreperlacee formate da cristalli di ghiaccio e polveri.

Mesosfera

In questo strato, che arriva fino agli 80 Km di quota, la temperatura riprende a diminuire con l’aumentare dell’altezza. Una caratteristica fondamentale della mesosfera è l'estrema rarefazione degli elementi. In questo strato hanno origine le "stelle cadenti", cioè i piccoli frammenti meteorici che bruciano prima di raggiungere la Terra, lasciando scie luminose.

Termosfera La temperatura in questo strato, che si stende oltre i 500 Km, cresce con l’aumentare dell’altezza. Nella termosfera è presente una zona, detta ionosfera, caratterizzata dalla presenza di particelle cariche, che si formano per la scissione degli elementi gassosi da parte dei raggi cosmici provenienti dalle altre stelle e dal Sole. In questo strato avvengono le aurore polari. Nella parte più alta della termosfera orbitano numerosi satelliti artificiali e la base spaziale internazionale
   
Esosfera Rappresenta lo strato più esterno dell’atmosfera e non ha un vero limite superiore sfumando progressivamente verso lo spazio interplanetario. I  pochi elementi gassosi sono molecole leggere come idrogeno e elio presenti in percentuali estremamente basse.
 
Mappa animata fulminazioni (www.euclid.org)
Radar sud Francia e nord ovest Italia  (www.meteociel.fr)
Animazione radar ARPA Piemonte Mte Settepani (www.arpa.piemonte.it)
 

Rete Radar Nazionale Protezione Civile

 
 
Mappa precipitazioni in  atto in Italia, le immagini visualizzate sono  un prodotto di  quanto  acquisito ogni 10 minuti  dai radar  operativi e regolarmente  funzionanti della  Rete Radar Nazionale e si riferiscono al Vertical Maximum Intensity (VMI), che rappresenta  il valore  massimo di riflettività, o valore di ritorno, presente sulla verticale di ogni punto.
L'orario indicato si riferisce al Tempo Coordinato Universale UTC (ora solare +1 ora, ora legale +2 ore)
 
 
Schema di un temporale
WIND CHILL
viene indicato come effetto Wind Chill la sensazione di freddo che prova il corpo umano sottoposto all'effetto combinato di bassa temperatura e vento. L'organismo infatti, sotto l'effetto raffreddante del vento, percepisce temperature piu' basse di quelle reali.
DEW POINT
il Dew Point o punto di rugiada, rappresenta la temperatura alla quale una massa d'aria deve essere raffreddata, mantenendo costante la pressione barometrica e il rapporto di vapore acqueo, perche' questa giunga a condensazione.
HUMIDEX
Humidex e' un valore che viene utilizzato per esprimere la temperatura percepita dalla combinazione di valori di temperatura e umidita' in un unico valore numerico. Quando il tempo e' umido si sente molto piu' caldo, questo perche' l'umidita' rende difficile la evaporazione del sudore dal corpo e quindi, di conseguenza, il suo raffreddamento.
PRESSIONE BAROMETRICA RELATIVA
La pressione barometrica relativa e' la pressione misurata al livello del mare cioe' non influenzata dalla altitudine. La pressione barometrica relativa viene usata come riferimento per tutte le centraline meteo anche se poste in collina o montagna; in genere si fa' riferimento alla stazione meteo della Aeronautica Militare piu' vicina o all'aeroporto piu' vicino, tale pressione viene detta anche normalizzata al livello del mare
Grafici giorno corrente
 
Grafici variazioni ultime 48 ore, ultimi 2 giorni
 
Grafici settimana corrente
 
Grafici mese corrente
Meteogramma di Andora valido 48 ore
(fonte e link a pagina con diritti riservati : www.yr.no )
Previsioni meteo a cura de IL METEO (fonte e link a pagina con diritti riservati: www.meteo.it)
Immagine sottostante non visionabile su terminali mobili (smartphone, tablet iOS e Android)
 
Previsioni meteo marine generali per il Mar Ligure
(Link a pagina web con diritti riservati: arpal.gov.it)
ARPAL

ARPAL

ARPAL ARPAL

 
 

Contatore GEIGER-MÜLLER LoanoMeteo
 

Solo recentemente (circa 100 anni fa), con i lavori dello scienziato francese Henry Becquerel, l'uomo ha scoperto l'esistenza della radioattività; il contatore Geiger fu inventato nel 1913 da Hans Wilhelm GEIGER perfezionato successivamente da Walter MÜLLER nel 1928; è uno strumento che misura le radiazioni di tipo ionizzante Alfa, Beta e Gamma.
Un contatore geiger è costituito da un tubo GEIGER-MÜLLER
contenente un gas a bassa pressione (per esempio, una miscela di argon e vapore di alcool alla pressione di 0,1 atm). Lungo l'asse del tubo è teso un filo metallico, isolato dal tubo stesso. Tra il filo e il tubo si stabilisce una differenza di potenziale (di solito 1000 volt), attraverso una resistenza dell'ordine di un miliardo di ohm. Il circuito di lettura è costituito da un transistor amplificatore, accoppiato, mediante una resistenza e un condensatore, con il contatore. Tale circuito è munito di una cuffia e/o di un numeratore (strumento di lettura analogico o digitale). I contatori geiger sono divenuti popolari ai tempi degli esperimenti nucleari negli anni Cinquanta e Sessanta, ma mai come dopo il disastro nucleare di Čhernobyl, accaduto il 26 Aprile 1986, questi apparecchi si sono diffusi tra la popolazione. In Unione Sovietica vennero prodotti molti tipi tascabili, alcuni dei quali computerizzati, e in Italia sono stati venduti perfino in scatola di montaggio. Il contatore Geiger di LoanoMeteo è montato all'esterno dell'abitazione e rileva in modo continuo il livello delle radiazioni inviando i dati ad un computer con software dedicato che crea il grafico giornaliero ed invia le letture effettuate ogni due minuti alle due reti mondiali Radmon e GQ Electronics, eventualmente, può inviare messaggi di allerta nel caso il livello superi un valore prefissato di 100 CPM ( >0,65 µSv/h - >0,065 mR/h) .

 
 
Grafico giornaliero delle rilevazioni effettuate
(grafico aggiornato ogni 5 minuti, orario riferito al meridiano di Greenwich (UTC) quindi -1 ora (solare) o -2 ore (legale) rispetto ora locale)
 
 
Tabella valori delle radiazioni nucleari
Le unità di misura utilizzate per le le letture sono i CPM (cicli per minuto, l'effetto del classico ticchettio emesso dai contatori Geiger), il microSievert/ora (µSv/h) e il milliRöntgen/ora (mR/h)
CPM µSv/h mR/h

Action

5-50 0.03~0.33 0.003~0.033 Normal background. No action needed.
51-99 0.33~0.65 0.033~0.065 Medium level. Check the reading regularly.
>100 >0.65 >0.065 High level. Closely watch the reading, find out why.
>1000 >6.50 >0.650 Very high. Leave the area ASAP, and find out why.
>2000 >13 >1.30 Extremely high. Evacuate immediately, report to government.

     

  Per approfondimenti, visita il sito cliccando sul logo qui accanto  

(Clicca sul logo sottostante per visionare la mappa aggiornata dei terremoti in Italia)
 
Rilevatore sismico basato su progetto dell'Università Sapienza di Roma e INGV su hardware NodeMCU
 
SeismoCloud è un sistema di allerta per terremoti (Earthquake Early Warning -- EEW) basato su una rete di sismometri a basso costo, è un progetto congiunto di ricercatori dell'Università La Sapienza (Dipartimento di Informatica) e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Sezione Sismologia e Tettonofisica). L'obiettivo è di avvisare le persone residenti nelle zone coinvolte dal sisma entro pochi secondi dal verificarsi della scossa all'epicentro, quindi, in molti casi, prima che il sisma li raggiunga. Quando viene rilevato un evento sismico viene inviato un allarme ad un server il quale confronta l'evento con altre eventuali stazioni vicine appartenenti al circuito, nel caso più stazioni rilevassero nello stesso istante lo stesso evento sismico viene attivato l'allarme.
ATTENZIONE: il sistema non deve essere messo a paragone con strumenti professionali utilizzati da istituti che svolgono regolarmente il lavoro di monitoraggio del sottosuolo nazionale.

 

 
Faglie tettoniche che interessano la Liguria (tratto da: DISS INGV)
Principali faglie tettoniche del Mediterraneo (tratto da: WIKIPEDIA)

Link a pagina web con diritti riservati : www.autofiori.it
 
Google
 
 
www.andorameteo.it
 
Software e design
powered by LoanoMeteo
 
 
Pagina web principale
server TOPHOST.it
 
 
AndoraMeteo usa la rete
 
 
 
Questa stazione meteo è
stata donata dal volontario
Marco MOLINERI in ricordo del padre Giovanni

 

 

Sensori attivi:
Termoigrometro
Pluviometro
Anemometro
Barometro
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
AndoraMeteo.it
Previsioni della centralina meteo valide  per  le  prossime  24/48 ore
 (previsioni create in automatico dal software della centralina  stessa e  non da  personale qualificato, pertanto   non  sostituiscono   le previsioni meteo fornite  da enti preposti ma sono da  tenere in semplice  considerazione)
 
 
 
 
 
 
 
 
Per chi viaggia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Grandezze meteo correnti
 
 
 

 

 

 

Dati interni stazione

 

 

 

 

Cosa fà ogni giorno la
Giunta Regionale

 

 

Testate giornalistiche
 in Liguria

La cronaca regionale e locale su:

 
La cronaca locale su:
(province di Savona e Imperia)

 

 

 

(provincia di Genova)

 
Altri giornali online
(vario contenuto interessante)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Mappe meteo
rete meteo italiana
(grandezze meteo
aggiornate in continuo)

Rete Meteo Basilicata e Nord Centro Sud Italia

Torna su